Gino Caiafa, attore di origine sammarchese, torna di nuovo a far sentire la sua voce, moderata e calda, quasi tenorile, ti attrae a primo colpo, specie quando il contenuto della sua recita si chiama poesia e il poeta Alexis, che da quasi un decennio, sospinto dalla nostalgia e dall’amore verso la sua terra, continua a confessarci i suoi sentimenti più intimi su cose e persone vicine e lontane. Lo fa con parole semplici ed usuali. Uno stile ‘piano’ che lo distingue dagli altri compositori e che piace assai al grosso pubblico, specie quando tocca la verità dei sentimenti e l’essenza – significato della vita e del creato in generale. Eccovi ora in recita- video che segue una delle sue più belle creazioni, non a caso, intitolata “Colloquio d’Amore”, un tema che affascina l’umanità sin dalle sue origini e che quando si manifesta, ci rende felici al massimo. “ Seduti sulla panchina, / hai chiesto quanto/ grande fosse il mio / amore per te/. /”Quanto le montagne. /Ma il mare è più / grande delle montagne./Come tutti i mari e/ le montagne insieme, come tutta la terra./ Ma più piccola / del sole è la terra. Allora, come il sole /e tutti i suoi pianeti /Ma il sole è una /piccola stella. Come tutte le stelle, / come l’universo intero”./ Poi è sceso tra noi / un assoluto silenzio. / Ti ho guardata, eri/ bella e sorridente, / e ho detto”Ti amo”. / E tu “finalmente / ho sentito quel che prima non avevi detto mai”. Hai sorriso ancora / e dato un bacio, così/ dolce, come mai / avevi dato prima/ e dimenticherò.

Autore

Di Redazione

La redazione di CapitanataToday.it è formata da giornalisti ed esperti di comunicazione. Il portale è parte integrante del gruppo AssoCareInformazione.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *